Personalizza il sito Carattere nero su sfondo bianco Carattere bianco su sfondo blu Carattere bianco su sfondo rosso mattoneo Carattere bianco su sfondo nero Carattere bianco su sfondo viola Carattere normale Carattere medio Carattere grande Carattere molto grande
Compendio Garibaldino di Caprera




L'isola

Scorcio di Caprera
Scorcio di Caprera
Caprera ha un perimetro di quaranta chilometri.
Prima che vi giungesse Giuseppe Garibaldi, 1855, l'isola si presentava quasi deserta, ricoperta in gran parte da massi granitici e da bassa vegetazione di tipo mediterraneo.
L'isola appariva divisa in due versanti, quello ripido a levante risultava interrotto da pendii non adatti alla coltivazione, e quello a ponente mostrava dirupi nella parte alta e avvallamenti nella parte inferiore. L'isola, accessibile in diversi punti, aveva a Stagnarello un ormeggio ideale per le barche, con le quali il Generale raggiungeva la riva di La Maddalena dopo mezz'ora di traversata. Il clima ben temperato tutto l'anno era sferzato per˛ dal Maestrale, il quale non favoriva la coltura degli agrumi, ma le piante dei fichi d'India.