Personalizza il sito Carattere nero su sfondo bianco Carattere bianco su sfondo blu Carattere bianco su sfondo rosso mattoneo Carattere bianco su sfondo nero Carattere bianco su sfondo viola Carattere normale Carattere medio Carattere grande Carattere molto grande
Compendio Garibaldino di Caprera




Il drenaggio delle acque

Acqua tra i graniti
Acqua tra i graniti
Le scarse precipitazioni non predisponevano sufficienti infiltrazioni nella roccia granitica dell'isola, per avere gli effetti desiderati, il Generale dovette perforare fino a raggiungere uno strato permeabile molto profondo derivante dai pi¨ alti monti della Sardegna e della Corsica.
In un appezzamento chiamato Tola, Garibaldi mise in pratica la sua forte volontÓ di migliorare il terreno. In quel campo c'era una fonte d'acqua che oltre a servire per l'abbeveraggio del bestiame, riempiva il terreno con acque stagnanti nocive per le colture. Per eliminarle l'Eroe ricorse a scoli adatti e alla costruzione di fogne rivestite da pietre di granito che raccoglievano l'acqua e la convogliavano in fossi aperti lateralmente al campo.
Egli bonific˛ cosi con tre fosse-fogna la vigna, il prato e il campo da arare tanto da ottenere da questi terreni una produzione di grande soddisfazione.