Personalizza il sito Carattere nero su sfondo bianco Carattere bianco su sfondo blu Carattere bianco su sfondo rosso mattoneo Carattere bianco su sfondo nero Carattere bianco su sfondo viola Carattere normale Carattere medio Carattere grande Carattere molto grande
Compendio Garibaldino di Caprera




Cimeli

Binocolo in oro e avorio
Binocolo in oro e avorio
Nelle teche sono esposti strumenti nautici, oltre ad un binocolo in oro e avorio, dono della famiglia Wellington, e un altro da teatro, ugualmente di fabbricazione inglese; ugualmente esposti sono la cintura di cuoio e d'argento provvista di coltello, matita automatica, forbicette, pinze e scatola portafiammiferi e gli speroni in argento finemente lavorati.
Sono compresi inoltre un pugnale acquistato in Cina dall'Eroe, un gruppo di candele realizzate dallo stesso quando era nella fabbrica di Antonio Meucci a New York, una sua ciocca di capelli, una copia della pallottola che lo ferý nell'Aspromonte nel 1862 e altro ancora. In ricordo delle sofferenze inflittegli dalla ferita e dalla malattia reumatica sono le stampelle, il calzare ortopedico, usato dopo l'intervento subito a Pisa al piede destro, e un'altra carrozzina.
Nell'atrio troviamo la carrozzella, donatagli dal comune di Milano, che rammenta il ferimento in battaglia alla gamba destra e le conseguenze che quell'episodio ebbe negli anni limitandogli la possibilitÓ di muoversi, aggravata dall'artrite reumatoide. Nello studio salotto la poltrona in pelle con poggiapiedi e schienale reclinabile. E' presente anche un plastico in sughero ove fu combattuta la battaglia di Solforino nel 1859, opera dell'orafo Giuseppe Ambrogio.