Personalizza il sito Carattere nero su sfondo bianco Carattere bianco su sfondo blu Carattere bianco su sfondo rosso mattoneo Carattere bianco su sfondo nero Carattere bianco su sfondo viola Carattere normale Carattere medio Carattere grande Carattere molto grande
Compendio Garibaldino di Caprera




Il Sistema Museale di Caprera

La fortificazione militare dal 2012, per volontà della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ospita il Memoriale Giuseppe Garibaldi, con competenza del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che, nel gennaio del 2014, ha istituito il Sistema Museale di Caprera, complesso statale che unisce il Memoriale Giuseppe Garibaldi al Compendio Garibaldino. Questo ha consentito di ampliare l'offerta culturale e turistica di un'isola sempre più pronta ad accogliere visitatori sensibili al connubio tra le bellezze del paesaggio e una realtà museale, unica nel suo genere, d'immenso valore storico.
L'intervento di ristrutturazione del Forte Arbuticci, ad opera dell'architetto Pietro Carlo Pellegrini, è da considerarsi tra le iniziative più importanti fra quelle promosse dal Comitato per le celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, che ha individuato oltre novanta interventi su monumenti riconosciuti come 'Luoghi della Memoria' perché portatori di valori simbolici molto forti legati al processo di unificazione italiana.
Il restauro del forte ha richiesto un ambizioso progetto mirato a rafforzare un luogo già assoluto e si è concretizzato prestando grande sensibilità e rispetto verso il contesto preesistente. Il 'restauro creativo' di Pellegrini ha integrato la sapiente valorizzazione di materiali essenziali come granito, ferro e calcestruzzo, con l'introduzione discreta ed elegante dell'acciaio corten per sottolineare elementi cruciali, come il cancello di ingresso e la struttura lamellare su cui campeggia il nome del museo. L'intervento di maggiore effetto visivo è la scelta della tinta per i prospetti esterni e interni dei fabbricati, il bianco, colore che stabilisce un dialogo virtuale con la vicina 'casa bianca' dell'Eroe.